il Barolo Balena delle cantine di Michele Chiarlo - Cicogna acque minerali

Google + per tutti
Cicogna, Distribuzione bevande a domicilio
Acque minerali a domicilio in Torino e provincia
Vai ai contenuti

il Barolo Balena delle cantine di Michele Chiarlo

i prodotti
Michele ChiarloSiamo onorati della scelta delle cantine di Michele Chiarlo per l'esclusiva che ha offerto a noi per Torino e Provincia del suo gran vino e vi presentiamo il suo progetto con lo stesso entusiasmo con cui loro lo propongono.  

Il progetto Barolo Balena è dedicato alla natura e al suo volgere infinito, al processo continuo di trasformazione e creazione che senza sosta disfa e ricompone nell’incessante stupore. Il Barolo protagonista della storia è quello della Cantina di Michele Chiarlo, prestigioso vino conosciuto in tutto il mondo.

Tutto ha inizio nelle vigne di Michele Chiarlo e dai resti dello scheletro di una balena ritrovati proprio dalla famiglia nell'autunno del 1993 e oggi conservati nel Museo Paleontologico di Asti. Questa è infatti la storia di una balena che si trasforma in colline e infine in barolo.
Le uve effettuano una lunga fermentazione, per poi maturare per due anni nelle classiche botti grandi e per un anno in vetro.

La magia del territorio piemontese, con tutte le sue sfaccettature e le sue caratteristiche, rivive nei prodotti marchiati Michele Chiarlo.Tradizione, classicità e equilibrio sono le tre parole più adatte per descrivere questo Barolo DOCG, in cui l’eleganza e la morbidezza tipiche di questi vigneti danno vita a una bottiglia già godibile sin da ora.


    Annata:  2014
    Denominazione: Barolo DOCG
    Vitigni: Nebbiolo
    Alcool: 14%
    Formato: 0,75 l.
    Temperatura di servizio: 18/20 °C
    Tipologia: Rosso
    Abbinamenti: Formaggi stagionati, Selvaggina, Secondi di carne rossa

NOTE DI DEGUSTAZIONE
Alla vista ha un bel colore rosso granato.
Il ventaglio di profumi offerti al naso si dirama su note di frutta rossa, glicine, lillà, menta, ginepro e spezie assortite.
All’assaggio è elegante, fine, ammiccante, vellutato grazie ad un tannino soffice.
Chiude con un finale lungo, caratterizzato da un retrogusto leggermente speziato.

ABBINAMENTI
Ha una struttura stilosa, che richiede quindi piatti dalle preparazioni ricercate.
Ottimo con i primi dove è il grande tartufo bianco d’Alba ad essere protagonista, è perfetto anche con i secondi di carne rossa.
E’ assolutamente da provare con un arrosto di vitello condito con salsa alle nocciole.

CANTINA
L’azienda Michele Chiarlo fu fondata nel 1956 da Michele Chiarlo a Calamandrana, nel cuore dell’astigiano, producendo la prima annata di Barolo nel 1958.


Torna ai contenuti